Progetti 2015/2016 - Istituto Comprensivo Duccio Galimberti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progetti 2015/2016

Scuola Secondaria

Concorso Letterario

Alcuni alunni della Scuola Secondaria di 1^grado hanno partecipato al Concorso Letterario “Lettere di pace”, nell’ambito del Progetto “Si vis pacem … para PACEM”, che mirava a far riflettere i ragazzi sul valore della non violenza come alternativa per la soluzione dei conflitti.
Il Concorso, legato al romanzo “Il Diario del Disertore” di Francesco Gaddi, consisteva nell’immedesimarsi nel protagonista Jan e scrivere una lettera dal fronte in cui dovevano emergere delle riflessioni sul tema della pace e dell’assurdità della guerra.


La premiazione, che ha avuto luogo venerdì 13 maggio ‘16 nel Salone d’Onore del Comune di Cuneo alla presenza dell’Assessore alla Cultura Franca Giordano, ha visto conseguire il primo premio a Molineri Sebastiano (della classe 3^A) e uno dei due premi speciali della Giuria a Fiorancio Diletta (alunna della classe 2^B).
Gli altri alunni che hanno partecipato all’iniziativa sono stati: Rista Alberto (2^B), Maffioletti Alice e Giordano Jada (3^A), Ristorto Tommaso (3^B).
Prof.sse Soglio e Audisio

 

A LEZIONE... DI STELLE!

 



Come possiamo riconoscere una stella? Cosa la distingue da un pianeta? Come si formano le comete? Quale origine hanno gli asteroidi  che se ne vanno in giro per il nostro sistema solare?
Quante di queste domande ci poniamo osservando il cielo stellato di notte…

I ragazzi della classi terze della Media di Bernezzo, impegnanti in un progetto di Scienze e Inglese, hanno avuto l’occasione di incontrare un vero esperto in materia, loro concittadino, il signor Mantero, la mattina del 14 dicembre scorso. Classe 1970, idraulico di professione, appassionato di astronomia da circa 20 anni, ha realizzato da sè, nel giardino di casa sua, un piccolo osservatorio astronomico e nel corso di poco tempo è diventato un nome conosciuto a livello internazionale. Il suo osservatorio è conosciuto in tutta Europa.



La lezione del Signor Mantero ha lasciato i ragazzi affascinati da argomenti misteriosi e complessi e ha fatto capire quanto sia importante seguire una passione, soprattutto quando la vita chiede di fare delle scelte importanti, come la scuola superiore o una professione.

 

PASSAGGIO DI CONSEGNE

 



Lo scorso gennaio, nel corso di due mattinate, i ragazzi delle classi prime hanno accolto i loro compagni più piccoli delle classi quinte della scuola primaria, e li hanno portati a spasso per le aule della scuola media…






Una passeggiata molto interessante, dal momento che sono stato accolti in varie aule e coinvolti in varie attività.



Lo zampino dei ragazzi di Terza e la collaborazione degli insegnanti della scuola media ha lasciato a tutti un ricordo piacevole e un gusto particolare pr le attività di scuola. Ebbene sì, si può imparare anche… divertendosi!

 

SONO GOCCE DI MEMORIA...

 


Lo scorso 29 gennaio i ragazzi delle classe Terze hanno voluto ricordare il periodo antecedente la seconda guerra mondiale; la Giornata della Memoria da poco trascorsa è stata l’occasione per capire il clima di violenza e di intimidazione portato dal Nazismo in Germania e dal quale dipenderanno le sorti tragiche dei popoli dell’Europa prima e durante la guerra.

La compagnia teatrale dei “Santibriganti” di Moncalieri ha messo in scena alcuni episodi tratti da “Terrore e miseria del III Reich”, un’opera del grande drammaturgo tedesco Bertold Brecht, una voce di denuncia del Nazismo che negli anni Trenta del Novecento stava spegnendo la coscienza e la libertà del popolo tedesco, consegnandolo a un tragico destino.

 

LA SPESA… CON LA TESTA

 

I ragazzi delle classi Terze hanno partecipato al progetto sul consumo critico promosso dall’Ipercoop di Cuneo. Consumatori siamo tutti, ogni volta che facciamo la spesa, ma spesso non conosciamo la provenienza dei prodotti che acquistiamo, e soprattutto non sappiamo che con la nostra spesa sosteniamo attività economiche che spesso sono al limite della legalità, perché non rispettano i diritti umani dei lavoratori, oppure sono causa dello sfruttamento esagerato del suolo o di varie forme di inquinamento.
Il 7 aprile a scuola è venuta una educatrice che ha spiegato la condizione dei lavoratori che raccolgono i pomodori nel Sud Italia.

Il 12 aprile, invece, le due classi si sono sparpagliate fra le corsie del supermercato alla ricerca di prodotti, etichette, consumatori… cercando di capire un po’ meglio come si può diventare consumatori consapevoli e responsabili del lavoro degli altri e dell’ambiente.

 

OSPITI DI DUCCIO GALIMBERTI

 






Proprio lui, l’eroe della Resistenza che dà il nome alla nostra scuola, e che ha scritto una pagina molto importante della storia d’Italia. I ragazzi delle classi Terze sono stati a casa sua, a Cuneo, la Casa-museo Galimberti, affacciata sulla piazza gremita di bancarelle per il consueto mercato europeo… Era il 13 maggio scorso.



La dottissima sig.a Giulia ha illustrato ai ragazzi la vita e l’operato del giovane Tancredi, la sua presa di posizione nel luglio del 1943, quando la sua coscienza lo spinse a parlare alla gente di Cuneo, invitandola a respingere la violenza e l’oppressione dei nazifascisti. Una scelta che lo costrinse a fuggire sui monti delle valli Gesso e Grana, e che gli costò la vita. Il suo esempio e il suo sacrificio diedero un impulso fondamentale alla Resistenza, che nell’arco di due anni contribuì alla Liberazione dell’Italia dalla dittatura e alla nascita di uno stato libero e democratico.




Al termine della visita ci siamo incamminati lungo il viale degli Angeli… La professoressa Griglio ci ha guidati alla scoperta delle ville in stile liberty di Cuneo.




Dulcis in fundo… il monumento alla Resistenza, realizzato dal partigiano e scultore Umberto Mastrioanni nel 1969.

 

PRONTI? ...VIA!

 



Che bel clima che si respirava lo scorso 17 maggio! Alcuni ragazzi della scuola Media e della scuola Primaria hanno partecipato ai giochi allestiti al campo di Atletica di Cuneo.


Giochi alla portata di tutti, anche dei ragazzi che avevano bisogno dell’aiuto dei compagni per portare a termine le varie gare. Ha vinto in assoluto la solidarietà e  il buon cuore dei ragazzi che di fronte ai compagni in difficoltà sanno sempre rimboccarsi le maniche e dare una mano.


Da segnalare la squadra della media: seppure con un nome un po’ buffo, “Scamorza e funghi”, ha raggiunto un encomiabile piazzamento: secondi!

 
Torna ai contenuti | Torna al menu